Zulema

Formato 130×210 mm
Pagine 140
Rilegatura Brossura filo refe
Copertina Plastificata opaca

 

Zulema nasce da una scintilla. Un’illuminazione ha condotto per mano l’autore, accompagnandolo dentro le storie di personaggi inventati, con una stretta corrispondenza a fatti realmente accaduti, alle tradizioni tramandate da generazioni sul lago di Como, ai racconti sussurrati. È la storia di due contadini, Tom, rimasto orfano da piccolo, e della giovane zia, Zulema. Due ragazzi che si affacciano alla vita, già messi alla prova dal dolore e dalla fatica del vivere quotidiano. Le loro vite si intrecciano per amore. Una passione sincera, vera, ma “sbagliata”, che provocherà pettegolezzo e condanna. Solo alla fine, si rivelerà forte e tenace. E se l’amore è il canovaccio di partenza, su questa trama si sviluppano gli avvenimenti di vita quotidiana che colorano l’immagine contadina di un mondo dimenticato. Il lavoro della terra, il baratto con i prodotti agricoli, il desiderio di riscatto, lo stretto rapporto con gli animali, fonte di vita e di sostegno, il cammino sulle mulattiere, gli accadimenti di paese ritmati dalle festività religiose, i rigori delle stagioni, la malvagità accanto alla solidarietà, il pettegolezzo insieme all’amicizia.

Client:Dario Molinari
000